80° anniversario della morte di Gabriele d’Annunzio

D’Annunzio voleva istituire una scuola per Super-Uomini in chiave esoterica: “perfetti nel corpo, dominatori di elementi, artisti, scienziati e mistici insieme.”
Frequenta le sue lezioni un giovane decoratore dalla straordinaria bellezza e sensibilità, il cui nome è rimasto segreto per quasi un secolo: Alberto Spadolini.