IL TEATRO DEGLI INDIPENDENTI DI BRAGAGLIA

Nella Roma beffarda e irriverente degli anni ’20 il regista Anton Giulio Bragaglia mette in scena balletti, concerti e commedie; nel contempo organizza un originale ‘covo di spie’. Fra i suoi agenti segreti il giovane Alberto Spadolini.